Pene del sonno


pene del sonno

Il fattore di rischio è una condizione del paziente o una esposizione che comportano ad un aumento della probabilità di contrarre una malattia. Molti altri parametri si insinuano e contribuiscono ad aumentare la probabilità di impotenza.

Dopo le puntate incentrate sul legame tra lunghezza mani, lunghezza piedi, e lunghezza pene, questa volta il dottor Lunardini si concentra sul legame tra sonno e buon sesso. E più grave era la disfunzione erettile, maggiore era la probabilità di soffrire di apnee notturne. Certo è che la qualità e quantità del sonno, e il rispetto del ritmo sonno-veglia, sono custodi essenziali della nostra salute. Un cattivo sonno altera la produzione di pene del sonno ed i bioritmi endocrini ad essa associata, con conseguenze negative per tutto il corpo, sessualità compresa.

Tra questi i disturbi del sonno sono i meno sospetti e forse quelli meno considerati. La disfunzione erettile in numeri.

pene del sonno

I disturbi del sonno, cioè la difficoltà ad addormentarsi o il dormire più ore del necessario, sono correlati ad altre patologie, come problemi psicologici, problemi di circolazione del sangue e problemi gastrointestinali.

In ogni caso il collegamento tra i disturbi del sonno e la disfunzione erettile rimane poco chiaro, per questo i ricercatori hanno voluto indagare al riguardo portando avanti uno studio a Taiwan.

I dati di Taiwan.

pene del sonno

Circa mila persone non afflitte dai disturbi del sonno sono state reclutate a random dalla popolazione generale e abbinati sulla frequenza in base a età e sesso. I risultati hanno sicuramente dimostrato come il rischio di sviluppare disfunzione erettile sia più alto nei soggetti pene del sonno soffrono anche di disturbi del sonno rispetto alla popolazione generale.

Problemi doppi a letto.

pene del sonno