Erezione mattutina dopo 50 anni. Andropausa: Risolvere i Problemi con la Ginnastica Pelvica


erezione mattutina dopo 50 anni

Ebbene, queste modificazioni potrebbero dipendere da una graduale e progressiva carenza dell'ormone maschile, il testosterone. Da non identificare con l'andropausa perché il maschio, a differenza della donna in menopausa, non perde la capacità riproduttiva, anche se spesso è ridotta.

erezione mattutina dopo 50 anni

Ma se da una parte il calo dell'attività testicolare e conseguente diminuzione del testosterone nell'uomo procede con l'età, altri fattori riducono i livelli dell'ormone. Effetti negativi derivano poi anche da stress e difficoltà economiche, come ribadito ad un recente congresso degli andrologi italiani, soprattutto tra i precari.

La carenza degli androgeni, da un punto di vista generale, porta una sensazione di "malessere", accentuata dalle modificazioni giudicate antiestetiche dell'immagine corporea come rughe, capelli grigi o calvizie, macchie della pelle, sovrappeso per poco movimento e rigidità e dolori articolari.

erezione mattutina dopo 50 anni

A livello neurologico si osserva riduzione della concentrazione, dell'aggressività, tendenza alla depressione, all'insonnia, riduzione o scomparsa del desiderio sessuale con diminuzione della frequenza delle erezioni mattutine o eiaculazione precoce legata soprattutto all'ansia.

I muscoli perdono volume, cresce l'affaticamento fisico, fino alla stanchezza.

erezione mattutina dopo 50 anni

Nell'osso si ha perdita di calcio osteoporosi maschi-lecon maggiore facilità di fratture. I dati di studi su popolazioni nord erezione mattutina dopo 50 anni indicano che oltre i anni, più di un uomo su sei ha osteoporosi, con un'incidenza di circa la metà di quella delle donne e sempre a causa di carenza del testosterone.

Eyeliner: il tratto perfetto per evidenziare lo sguardo

Ma queste cifre aumentano significativamente se si considerano tutti i casi di osteoporosi maschile derivanti da terapie cortisoniche o più frequentemente con antiandrogeni, a cui l'uomo spesso è sottoposto dopo diagnosi di tumore prostatico e che sono spesso ignorate.

E allora, quando è possibile, bisogna reagire prima di tutto con il movimento e una dieta che riduca i grassi animali, privilegiando verdure, frutta e pesce anche surgelato.

erezione mattutina dopo 50 anni

Particolare attenzione va prestata a quei casi considerati a rischio di tumore della prostata soprattutto la familiarità o ai cardiopatici, perché, contrariamente a quello che si sosteneva, un recente studio ha ipotizzato erezione mattutina dopo 50 anni pericolo per il cuore dei cardiopatici proprio conseguente all'assunzione dei testosterone.