Sonnolenza erezione. Sintomi e segni


come perforare un pene

Dopo le puntate incentrate sul sonnolenza erezione tra lunghezza mani, lunghezza piedi, e lunghezza pene, questa volta il dottor Lunardini si concentra sul legame tra sonno e buon sesso.

E più grave era la disfunzione erettile, maggiore era la probabilità di soffrire di apnee notturne. Certo è che la qualità e quantità del sonno, e il rispetto del ritmo sonno-veglia, sono custodi essenziali della nostra salute.

Un cattivo sonno altera la produzione di melatonina ed i bioritmi endocrini ad essa associata, con conseguenze negative per tutto il corpo, sessualità compresa.

erezione del corpo maschile

Mentre dormiamo, infatti, il corpo avvia una vera e propria manutenzione e riparazione di cellule e tessuti, compresi gli organi genitali. Quando si riposa in modo adeguato si hanno quattro o cinque di cicli di fase Rem per notte, dormendo poco e male, invece, si rischia di saltare questa fase e i tessuti diventano carenti di ossigeno, con tutte le conseguenze che ne derivano anche sul piano della funzionalità sessuale. Insomma stando ai dati delle ultime ricerche in materia sembrerebbe che Il rapporto tra sesso sonnolenza erezione sonno sia decisamente scambievole: chi dorme poco o male risulta nervoso e irritabile sonnolenza erezione non si appassionerebbe più di tanto al sesso, mentre un buon sonno ci renderebbe sonnolenza erezione pronti!

perché non cè erezione con una ragazza

Tutti noi ben sappiamo come per addormentarci non ci sia camomilla o valeriana che valga quanto un buon, sano, vigoroso, appagante atto sessuale. Un piacevole legame tra il sonno e sesso che, magari avendone tempo… ci aiuterebbe anche la mattina ad affrontare la giornata rimanendo sereni, rilassati e concentrati.

Fonte: versiliatoday.