Pene di polpo, Il pene sempre nuovo del nudibranchio - 360gradisud.it


Home Ambiente Animali Il pene sempre nuovo del nudibranchio Il mollusco perde l'organo sessuale maschile dopo l'accoppiamento, per poi farselo ricrescere nel giro di 24 ore.

pene di polpo

Sarebbe la prima creatura conosciuta ad avere un pene "usa e getta". Un esemplare di Goniobranchus reticulata fotografato in Indonesia. Non bastavano le evoluzioni focose di ricci di mare, meduse e piovre guarda il video né il Kamasutra davanti alle telecamere di due calamari.

pene di polpo

C'è una creatura oceanica che batte tutti, perché provvista di un superpotere più unico che raro: un pene "usa e getta", da buttare e far ricrescere dopo ogni accoppiamento. Il nudibranchio, un mollusco gasteropode il cui nome è già tutto un programma, perde i propri organi riproduttivi minuti dopo l'accoppiamento, e nel giro di 24 ore è di nuovo pronto per fare l'amore.

12 fatti che non sai sul polpo

L'hanno scoperto i ricercatori dell'Osaka City University che hanno raccolto alcuni esemplari di Goniobranchus reticulata, una specie di nudibranchio, nella barriera corallina al largo dell'isola di Sesoko, nel Mare Cinese orientale, per poi studiarne il comportamento in un acquario.

A proposito di peni: è vero che quello dei gay è più lungo?

pene di polpo

Queste lumache di mare che vivono sui fondali dell'Oceano Pacifico e Indiano erano già note per alcune curiose pene di polpo. Talvolta i nudibranchi perdono volontariamente parti del proprio corpo - come la loro caratteristica mucosa colorata e ondeggiante - per disorientare i predatori e darsela a gambe non visti.

In questi animali i suddetti arti, molto forti e robusti, sono dotati spesso di ventose nel caso del polpo a fila doppiache permettono di fare meglio presa sulle rocce e di catturare con maggiore facilità le prede. Anatomicamente un tentacolo di mollusco consiste in un fascio di muscoli ben coordinati ai quali è permesso quasi qualsiasi movimento. Grazie alla completa mancanza di ossa e alla vicinanza evolutiva di questi esseri ai Celenterati e agli altri viventi più elementari, i tentacoli sono poi in pene di polpo di ricrescere se tagliati o feriti. Celenterati[ modifica modifica wikitesto ] Il tentacolo è un organo proprio anche dei Celenterati che lo usano per gli scopi tra loro più diversi; due esempi sono il polipo e la medusa.

Addirittura, i nudibranchi possono mettere da parte lo sperma di diversi partner e scegliere con quale fecondare le uova, dopo aver digerito quello che non serve.

Vai alla gallery 18 foto Altri animali, come alcune speci di polpo, perdono il proprio pene dopo l'accoppiamento, ma questa è la prima volta che una creatura vivente mostra di poter farsene ricrescere uno nuovo.

  • - Я хотел сказать….
  • 12 fatti che non sai sul polpo - 360gradisud.it Scienza

Analizzando i peni scartati, i ricercatori hanno notato che attacate alle spine uncinate poste sull'organo sessuale di questi pene di polpo, c'erano tracce di sperma. L'ipotesi pene di polpo che dopo l'accoppiamento, i nudibranchi si sbarazzino del proprio pene per assicurarsi che la partner usi il loro sperma per fecondare le uova, e non quello dei rivali in amore che le spine del pene dovrebbero servire a rimuovere. Vai alla gallery 8 foto I ricercatori hanno osservato negli individui che non avevano ancora perso il proprio organo maschile una struttura a spirale al centro del dotto interno del pene.

Sarebbe proprio il tessuto di questa spirale a sostituire il pene mancante quando serve un rimpiazzo. Ci sarebbe abbastanza tessuto per ricostituire il pene tre volte come è successo agli esemplari di Goniobranchus reticulata studiati. Ora bisognerà capire se altre specie di nudibranchi condividano la macabra, e utile, abitudine.

pene di polpo